Esercitazione Mugello 2014

Venerdi 16 maggio si è svolta l’esercitazione di Protezione Civile “Mugello 2014”

Lo scenario di rischio simulato è stato quello di un terremoto di forte intensità, con l’evacuazione di 54 scuole, dai nidi alle scuole superiori. L’esercitazione, organizzata dall’Ufficio associato di Protezione civile dell’Unione montana dei Comuni del Mugello, ha permesso di  testare i piani di sicurezza ed evacuazione scolastici e la procedura speciale prevista dal piano intercomunale di Protezione civile, contribuendo a diffondere una corretta educazione sui comportamenti da adottare rispetto al rischio sismico e più in generale alle emergenze.

In Alto Mugello è stato testato anche il progetto “Autosoccorso in Appennino”, pianificato da Regione Toscana, Provincia e Prefettura di Firenze, 118, Vigili del Fuoco, Protezione civile Mugello e i Comuni di Firenzuola, Marradi e Palazzuolo, che prevede l’organizzazione e la gestione autonoma dei soccorsi nelle prime ore dell’emergenza con il coinvolgimento di tutte le strutture pubbliche e private e dell’associazionismo: in particolare, sarà attivato il Coc (centro operativo comunale) con l’insediamento delle funzioni essenziali e la gestione della situazione attraverso le procedure previste dal Piano intercomunale e le procedure approvate dalle singole amministrazioni, tra cui l’organizzazione delle aree di ammassamento e l’allestimento di un campo soccorritori col volontariato, interventi in scenari di soccorso e in scenari con rischio idrogeologico e sanitario, verifiche sugli edifici.

evac ricov